logo dottori commercialisti

Articoli pubblicati dal dott. Tondi


01-2016 Rivista 231 (pdf consultabile)
RISK MANAGEMENT REGARDING ITALIAN SME's

03-2015 Rivista 231 (pdf consultabile)
BRIEF REFLECTIONS ON THE CRIME OF SELF-LAUNDERING

04-2013 Rivista 231 (pdf consultabile)
ENTI PUBBLICI ECONOMICI, ENTI STRUMENTALI DI ISTITUZIONI TERRITORIALI, SOCIETÀ PARTECIPATE DALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI: OBBLIGATORIO IL MOGC 231

01-2013 Rivista 231 (pdf consultabile)
IL REATO DI FALSE COMUNICAZIONI SOCIALI

02-2012 Rivista 231 (pdf consultabile)
I MODELLI DI "COMPLIANCE" NEL SETTORE DELLA FINANZA CONSUMER

I feed Rss

Profilo

 

L'avventura inizia negli anni '50 durante la ricostruzione del paese Italia successiva al secondo dopoguerra. Il capostipite Rag. Umberto Tondi ereditava dai suoi studi lunghi e difficili, perché condotti durante il periodo bellico, la passione per l'analisi degli eventi aziendali e le forme organizzative che andavano delineandosi nella gestione dei sistemi socio-economici in via di riconversione e ristrutturazione. Una vita intera spesa a supporto del mondo imprenditoriale e delle sue capacità decisionali.

La tradizione è proseguita a partire dagli anni '80 con la seconda generazione, ad opera del Dott. Giuseppe Tondi, figlio di Umberto, il cui curriculum è possibile consultare nelle pagine di questo sito. Ancora una volta una vita spesa accanto agli imprenditori, per fornire tutte le conoscenze tecniche e scientifiche indispensabili alla conduzione dei rispettivi e differenti business.

 

Dott. GIUSEPPE TONDI

Il suo percorso... i momenti più significativi

Anno 1981: consegue la laurea in Economia e Commercio presso l'Università degli Studi di Bologna, con il punteggio di 110 su 110 con lode (argomento della tesi di laurea “Il Bilancio tra le norme civili e fiscali”).

Anno 1983: consegue l'abilitazione alla professione di Dottore Commercialista presso la facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli Studi di Napoli "Federico II".

Anno 1983: risulta vincitore di concorso, per l'insegnamento nelle scuole secondarie superiori, relativamente al raggruppamento scientifico denominato "Discipline e Tecniche Commerciali ed Aziendali"; nello stesso anno sale in cattedra presso l'Istituto Tecnico Commerciale "L. Pilla" di Campobasso.

Anno 1984: si iscrive all’Albo dei Dottori Commercialisti per le circoscrizioni dei Tribunali di Campobasso e Larino, ove risulta segnalato al n. 25.

Anno 1986: inizia ad assumere, presso il Tribunale Civile e Penale di Campobasso, incarichi per conto dell’Amministrazione della Giustizia nella qualità di curatore fallimentare, commissario giudiziale e liquidatore giudiziario di aziende di rilevanti dimensioni, nonché nella qualità di consulente particolare del Sostituto Procuratore della Repubblica in indagini relative a processi penali inerenti reati contro il patrimonio, reati societari ed in materia di bilancio, maturando notevoli esperienza in tema di turnover gestionale e risanamento di imprese in crisi.

Anno 1992: pubblica un saggio dal titolo “Brevi note sul bilancio delle imprese”, con annessa innovativa ed inedita ricerca sulle modalità di sviluppo dei fattori di “leva finanziaria” d’impresa.

Anno 1993: riceve la comunicazione, da parte del Ministero di Grazia e Giustizia, della nomina a Revisore Ufficiale dei Conti e della iscrizione nel relativo ruolo per la I° sezione dell’anno 1991, ora confluito nel Registro dei Revisori Contabili, ove attualmente risulta iscritto.

Anno 1993: è designato relatore, dall’Ordine dei Dottori Commercialisti di Campobasso in collaborazione con l'Università degli Studi di Bologna nel Convegno di Studi sul tema “Il bilancio di esercizio nella normativa Europea”, intervenendo con la relazione dal titolo “Aspetti finanziari del Bilancio di esercizio”.

Anno 1994: pubblica l'intervento al Convegno dal titolo “Aspetti finanziari del Bilancio di esercizio” ad opera del Centro Interdipartimentale di discipline aziendali “Walter Bigiavi”, presso la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli Studi di Bologna.

Anni 1995/1996: inizia l'attività di ricerca e collaborazione presso la Facoltà di Economia dell’Università degli studi del Molise, alle Cattedre di “Strategie d’Impresa”, “Metodologie e Determinazioni Quantitative d’Azienda” e “Finanza aziendale”.

Anno 1996: è designato relatore al Convegno di Studi sul tema “La crisi dell’impresa: il risanamento come obiettivo prioritario”, organizzato dall’Università degli Studi del Molise, Facoltà di Economia e dagli Ordini Professionali dei Dottori Commercialisti di Campobasso ed Isernia, con il patrocinio dell’Ufficio di Presidenza della Regione Molise.

Anno 1998: pubblica l'intervento al Convegno dal titolo “Le possibilità di ritorno al valore dell’impresa in crisi” ad opera dell’Università degli Studi del Molise, Facoltà di Economia e dei citati Ordini Professionali.

Anno 1998: pubbica su rivista specializzata uno studio articolato dal titolo “La corretta contabilizzazione delle ingerenze fiscali dopo le modifiche apportate alla disciplina del bilancio con la legge 503/1994”.

Anni 1997, 1998, 1999, 2000: viene designato Professore Contrattista, a titolo sostitutivo, presso l’Università degli Studi del Molise per l’insegnamento delle discipline “Economia Aziendale” e “Metodologie e Determinazioni Quantitative D’Azienda”, cattedre complete a 70= (settanta) ore di didattica.

Anno 2000: pubblica su rivista specializzata uno studio articolato dal titolo “La tassazione delle società immobiliari”.

Anno 2008: rilascia due interventi/pareri tecnici, in corso di pubblicazione, dal titolo "L'affitto di azienda: aspetti civilistici e fiscali" e "La tassazione del risarcimento del danno a seguito di eventi calamitosi".

Anno 2009: assume la carica di Amministratore Delegato di una importante società di intermediazione finanziaria iscritta negli elenchi di cui all'art. 106 T.U.B. (Testo Unico Bancario), con sede in Roma e sedi agenziali su tutto il territorio nazionale.

Anno 2011: pubblica nell'opera intitolata "Il Rischio di Compliance", edita dalla casa editrice McGrow-Hill, sede Italia, Milano, un saggio dal titolo "La compliance negli intermediari finanziari non bancari".

Anno 2011: in collaborazione con l'Universitá degli Studi di Bologna, dipartimento di Economia, pubblica un saggio monografico dal titolo "La funzione compliance nelle societá di intermediazione finanziaria", Bologna, DuPress, Collana Studi Aziendali.

Anno 2012: pubblica sulla Rivista 231, Plenum Editore, Torino, un saggio dal titolo "I modelli di compliance nel settore della finanza consumer", nel n. 2 della Rivista, Giugno 2012.

Anno 2012: in collaborazione con l'Universitá degli Studi di Bologna, dipartimento di Economia ed in coedizione con il prof. Ernrico Supino, di quella Università, pubblica un saggio monografico dal titolo "Il modello 231 tra risk management e compliance aziendale", Bologna, DuPress, Collana Studi Aziendali.

Anno 2013: pubblica sulla Rivista 231, Plenum Editore, Torino, un saggio dal titolo "Il reato di false comunicazioni sociali", nel n. 1 della Rivista, Marzo 2013.

Anno 2013: pubblica sulla Rivista 231, Plenum Editore, Torino, un saggio dal titolo "Enti pubblici economici, enti strumentali di istituzioni territoriali, società partecipate dalle pubbliche amministrazioni: obbligatorio il mogc 231", nel n. 4 della Rivista, Dicembre 2013.

Anno 2015: pubblica sulla Rivista 231, Plenum Editore, Torino, un saggio dal titolo "Brief reflections on the crime of self-laundering", nel n. 3 della Rivista, Settembre 2015.

Anno 2016: pubblica sulla Rivista 231, Plenum Editore, Torino, un saggio dal titolo "Risk Management, Auditing and Compliance. A Summary Report Regarding Italian SME's" nel n. 1 della Rivista, Marzo 2016.

 

* * *

Nel corso della sua esperienza professionale ha partecipato ad operazioni di ristrutturazioni e risanamento di importanti complessi aziendali ed ha condotto attività di pianificazione strategica e finanziaria per conto di prestigiosi gruppi imprenditoriali.

Alla fine degli anni ’90 ha altresì sviluppato interesse verso le arti figurative, dedicandosi con passione all’apprendimento delle tecniche di composizione e trasfigurazione fotografica dei messaggi pubblicitari e promozionali ed alla rappresentazione fotografica di strutture architettoniche complesse e degli arredi/interni di ambienti classici e moderni.

Ha frequentato seminari di formazione professionale con i migliori fotografi pubblicitari italiani ed acquisito le migliori tecniche di post-produzione fotografica da professionisti certificati ADOBE. Esercita l’attività di fotografo industriale e di still life utilizzando attrezzature digitali ad altissima risoluzione di marca HASSELBLAD secondo le migliori innovazioni tecnologiche e banchi ottici per la cattura digitale delle immagini di grande formato di marca SILVESTRI.

Si occupa, naturalmente, di grafica pubblicitaria e progetta personalmente le brochure ed i cataloghi da proporre ai clienti/utenti come soluzioni di impaginazione dei prodotti che andranno pubblicizzati, così come precedentemente acquisiti in files digitali di immagine.

In tempi moderni ed attuali è l’unico Dottore Commercialista in Italia ed essere anche conosciuto come fotografo industriale ed esperto in marketing dell’immagine.